Pane e pizza bimby

impasto-pane-e-pizza
L’impasto per il pane e’ il primo tipo di impasto tra tutti che una volta acquisto il robot vuoi provare, sicuro! :D

Per fare il pane o la pizza con il bimby ci vogliono pochi ingredienti ma devi ovviamente rispettare le dosi, i passaggi e le tempistiche. Come in ogni ricettario che si rispetti non poteva mancare all’interno di questo blog questa fantastica delizia salata che ci ha reso famosi in tutto il mondo. Ne esistono di tantissimi tipi e varieta’, diciamo che l’impasto che si usa per fare il pane e’ uguale a quello della pizza, ovviamente poi ogni pizzaiolo avra’ i segreti del mestiere. In giro troverete infinita’ di tipologie di impasto dove si aggiunge o diminuisce dosi di olio, lievito etc.. Da anni a casa mia facciamo la pasta lievitata in questo modo e ci troviamo bene utilizzando mezzo cubetto di lievito di birra fresco se abbiamo il tempo di lasciar raddoppiare l’impasto mentre puoi metterne uno interno se vuoi accorciare i tempi.. Ricorda che oggi si trovano in commercio, nei supermercati (ovunque in pratica) le bustine di lievito di birra disidratato. Puoi usare tranquillamente anche quelle senza nessun problema, anche perche’ trovi le istruzioni descritte sulle bustine.

Come fare il pane

Ingredienti:

  • 400g di farina 00
  • 200g di acqua
  • 1 cucchiaino e mezzo di sale
  • 1 cucchiaino e mezzo di zucchero semolato
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 4 cucchiai di olio di oliva

Procedimento

Metti nel boccale acqua, zucchero e lievito e aziona 37° vel.1

Aggiungi la farina, il sale, l’olio e impasta per 3 min. vel. spiga

Prendi l’impasto e lavoralo con le mani per qualche secondo e aggiungi farina se ne necessita.

Mettilo all’interno di una ciotola a lievitare fino a che raddoppia, ci vorra’ qualche ora, circa 3h. (posto vicino ad una fonte di calore o un luogo caldo della casa.. va anche bene dentro al forno con la luce accesa)

Una volta raddoppiato il suo volume devi dividere la pasta in tante parti e creare le forme di panini piccoli, medi o di una pagnotta. Vi consiglio piccoli panini se volete che si cuociano bene senza essere troppo esperti

Lascia lievitare nuovamente per una mezz’oretta circa (deve ancora raddoppiare) inforna a 200° per 20-25 min. (come dicevo prima dipende dalla dimensione ed anche dal tipo di forno)

Come fare la pizza

  • mozzarella
  • polpa di pomodoro
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • origano sbriciolato

Procedimento

Dato che abbiamo detto che pane e pizza sono fatti da impasti simili o addirittura uguali, prendiamo il nostro panetto fatto sempre da noi e mettiamolo a lievitare per qualche ora. Piu’ lievita e meglio e’ perche la lievitazione fa il suo corso e la pizza diventera’ piu’ digeribile. Diciamo che se non abbiamo premura e vogliamo creare una bella pizza ci vogliono dalle 3 alle 6 ore, alcuni addirittura tutta la notte, ma questa ricetta la vedremo prossimamente.

Ungiamo una teglia di olio extra vergine di oliva e mettiamo all’interno un po’ del nostro impasto. Diciamo che anche qui e’ a preferenze: dipende se vogliamo ottenere una pizza piu’ o meno sottile. Stacchiamo quindi una bella palla di impasto e stendiamola con le mani sulla nostra teglia bella unta. Stendiamola tutta ben bene.

A questo punto abbiamo bisogno nuovamente del nostro robot:

  • Mettiamo la mozzarella nel boccale e frulliamola a 7 secondi a velocita’ 5.
  • Dare una frullata allo stesso modo alla passata di pomodoro per rendere piu’ fine e vellutata. Aggiungiamo anche zucchero e sale.

Adesso aiutandoci con un cucchiaio spalmiamo un po’ di passata di pomdoro sull’ impasto precedentemente steso. Aggiungiamo un po’ di origano sbriciolato e inforniamo la pizza a 220/240° e portiamola a tre quarti della sua cottura. ( la cottura deve essere quasi completa ma non del tutto). Usciamo la pizza dal forno e aggiungiamo la mozzarella tritata e inforniamola nuovamente per qualche minuto fino a quando il formaggio fonde.

Serviamola ancora bollente!

Consigli

Rispettare tempi di lievitazione e cottura sono la base per creare una buona ricetta come questa. Metti la ciotola con il contenuto che deve lievitare vicino una fonte di calore con un canovaccio umido.

Prima di passare alla cottura imposta a 200° il forno e lascialo scaldare per un minimo di un quarto d’ora, in questo modo la cottura sara’ perfetta e i tempi si ridurranno notevolmente

Ultimo consiglio, ma non meno importante utilizza un buon olio di oliva meglio se extravergine.


Commenta con Facebook