American apple crumble bimby

L’ apple crumble e’ una classica crostata alle mele ma in versione americana molto piu’ e gustosa.

Come in tutti i dolci americani, burro e frutta non mancano mai e i sapori della base che e’ una specie di pasta frolla e’ ricca di gusto e sapore. Viene fatta all’interno di una teglia foderata con uno strato di mele a fette e ricoperta invece sopra con tante briciole o palline di impasto che le conferiscono un estetica un po’ “scombinata” ma molto croccante.

La cannella e la vaniglia non possono mancare se ne siete appassionati. Puoi utilizzare anche l’essenza naturale di vaniglia, in america e’ molto utilizzata, qui un po’ meno anche se non e’ difficile da trovare.Puoi decidere se fare una grande torta da affettare delicatamente oppure in farne di tante piccole utilizzando delle piccole cocotte. Puoi servirla sia fredda che tiepida e sta bene accompagnato da una palline di gelato alla vaniglia o alla crema.

 

Ingredienti

per la base

  • 200 g di farina 00
  • 80 g di zucchero di canna + 20 per superficie
  • 1 bustina di vanillina
  • 150g di burro morbido

per la farcia

  • 700 g di mele mondate (golden o renette)
  • succo di limone qualche goccia
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 60g di zucchero

Procedimento

Pulisci, taglia, monda e affetta le mele. Mettile all’interno di una ciotola capiente e mescolale insieme allo zucchero, cannella e a qualche goccia succo di limone. Mescola e metti da parte

Per la base invece metti nel boccale tutti gli ingredienti e 30 sec. vel.6

Avrai ottenuto un composto una simil frolla friabile, poco unito insomma. Mettilo da parte

Prendi le mele e disponile sul fondo di una teglia per torte imburrata. Coprila con tante palline fatte con la simil frolla. Insomma tutto sbriciolato, fino a coprire tutte le mele

Spolverizza sopra i 20 g di zucchero di canna rimanenti e cuoci in forno a 180° per 30 min. circa

Lascia intiepidire e servi con una pallina di gelato

Consiglio

Alcuni aggiungono anche un po’ di pasta sotto, non tutti. Puoi scegliere se metterla o no!


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook