Canederli bimby alla trentina o knodel

I canederli con speck alla trentina bimby sono un piatto tipico del trentino alto adige e vengono anche chiamati knodel.

Sono un piatto povero di ingredienti, perche’ quelli che ci sono sono abbastanza ma di utilizzo comune, poveri e che tutti noi abbiamo spesso in casa. Vengono formati aggiungendo al pane raffermo in cassetta, la farina e lo speck e vengono usualmente fatti a forma di tante palline che una volta fatte, vanno cotte nel brodo vegetale e conditi con un filo di olio e parmigiano se lo si desidera.

In giro ci sono tante varianti di questo piatto, piu’ o meno conosciute e possono allietare i rigidi inverni che ci sono soprattutto al nord Italia, con gusto e sapore.

Guarda anche come fare i krapfen dolci e lo strudel di mele, entrambi ricette del trentino alto adige.

Ingredienti

  • 2 l di brodo vegetale 
  • 2 uova intere
  • 200 g di pane raffermo o pancarre’
  • noce moscata q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 130-150 ml di latte
  • prezzemolo tritato q.b.
  • 100 g di speck
  • 1 cipollotto
  • 50 g di farina 00
  • 1 cucchiaio di olio

Procedimento

Inserire nel boccale il pancarre’ e tritare 10 sec. vel. 6 e metti da parte

Aggiungere il latte, uova, sale, pepe, noce moscata, farina e amalgama 1 min. vel.1

Aggiungi il pane 10 sec. vel. 1 e lascia riposare per 40 min. il composto in frigo preferibilmente

In una padella soffriggi speck a cubetti, cipolla con un cucchiaio di olio e fai cuocere il tutto fino ad appassire lentamente

Una volta cotto il condimento, lascialo raffreddare e incorporalo all’impasto e dai un altra botta di 10 sec. vel.1

Forma con le mani delle palline inumidendole di tanto in tanto

Cuocile per qualche minuto nel brodo e servile bollenti

Consiglio

Aggiungi un bel pugno di parmigiano o grana se lo gradisci ai canederli

Se il composto risulta troppo mollo aggiungere un cucchiaino di pan grattato oppure lascialo riposare in frigo per piu’ tempo


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook