Pettole bimby

Le pettole pugliesi bimby sono un ottimo piatto della tradizione italiana, precisamente della puglia da provare assolutamente.

Sono delle piccole frittelle fritte di forma rotonda che si mangiano in modi diversi.. questo lo ho appreso da internet. Sono ottime da mangiare durante le feste di Natale in compagnia!

La variante piu’ conosciuta e gradita di sicuro e’ quella dolce che si ottiene mettendo dello zucchero semolato in un piatto ed immergendo la pettola si ottiene un qualcosa di sensazionale. C’e’ anche una variante salata nella quale quando l’impasto e’ ancora crudo e’ possibile aggiungervi qualcosa tagliato in piccoli pezzetti come olive.. etc.. e friggerli nell’olio caldo e servirli agli ospiti.

La cosa bella di questo piatto e’ che e’ abbastanza semplice da fare e non ha passaggi molto complicati, solo piccole accortezze e step da rispettare soprattutto durante il tempo di lievitazione. A parte questo bisogna solamente friggere creando delle forme non perfette utilizzando le mani oppure due cucchiai. Quindi da quello che potete leggere e’ molto tradizionale, rustica e semplice.. Provatele!

 

Ingredienti:

  • 500 g di farina 00
  • 1/2 cubetto di lievito di birra fresco
  • 370/400 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di sale
  • zucchero semolato q.b.
  • olio per friggere

Procedimento

Metti nel boccale un po’ di acqua, zucchero e lievito e mescola 10 sec. vel.4

Aggiungi la farina mescolata al sale.. e altra acqua e impasta 30  sec. vel. 5 e successivamente (aggiungi dell’acqua se necessario) impasta 1 min. vel. spiga

La risultante sara’ come una pastella che deve lievitare per 1-2 ore, dipende anche molto dalla temperatura

Dividi l’impasto in due se intendi creare una versione dolce e una salata altrimenti evita questo step

Nel caso dolce possiamo gia’ friggere e prendere una cucchiaiata alla volta o con le mani stesse un po’ di impasto e friggerlo creando tante frittelline rotonde. Passale nello zucchero semolato e servi

Nel caso siano salate puoi inserire qualcosa come olive denocciolate o altro e lasciar lievitare ancora per un altra ora. Friggere e servire.

Consiglio

Lascia l’impasto a lievitare in un posto tiepido o caldo come dentro al forno in inverno con la luce accesa oppure vicino una fonte di calore leggero


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook