Risotto con salsiccia bimby

Un ottimo primo da fare quando non si hanno idee per la mente e si hanno pochi ingredienti per base e’ il risotto con salsiccia bimby.

Ottimo piatto profumato, con un sapore molto intenso e sicuramente molto adatto ai periodi autunnali ed invernali per “rimettersi in sesto”! Ci sono varianti su varianti e milioni su milioni di versioni personali in vari libri, blog e programmi televisivi. Ovviamente il piatto va personalizzato ma quello che vi propongo e’ la versione base semplice, ovvero un piatto con pochi ingredienti dentro.

Sicuramente con la salsiccia si possono creare piatti con combinazioni di ingredienti diversi, piu’ o meno particolari. Non devono mai mancare vino bianco, burro e formaggio grattugiato come grana o parmigiano per mantecare il tutto e far l’effetto “onda !”.. Uno spettacolo!

Ovviamente in futuro vedrete pubblicate altri piatti con questo ingrediente piu’ articolati ma nel frattempo potete gustarvi con gli occhi, leggendo, il buon sapore di questa salsiccia con patate.

Ingredienti

  • 350 g di riso
  • 300 g di salsiccia
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cipolla o scalogno intero
  • 500-600 g di brodo vegetale
  • sale e pepe q.b.
  • un pugno di parmigiano o grana
  • una noce di burro per mantecare
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • prezzemolo tritato per guarnire

Procedimento

Metti la cipolla all’interno del boccale e tritare 10 sec. vel.7

Aggiungi l’olio e fai soffriggere per 2 min. 100° vel.1

Aggiungi il riso e fai tostare cuocendolo 2 min. 100° antiorario vel.1

Aggiungi la salsiccia “spellata” ovvero senza budello o pellicina (chiamalo come vuoi!) e fai cuocere 2 min 100° vel.1

Aggiungi il vino e fai sfumare 2 min. 100° vel.1

Aggiungi il brodo vegetale e fai cuocere (per il tempo indicato sulla confezione) ovvero circa 15 min. antiorario vel.1

Manteca con burro, parmigiano e prezzemolo tritato e servi bollente

Consiglio

Utilizza del buon brodo vegetale fresco oppure unisci dell’acqua tiepida con del dado..

Un altra cosa metti da parte del brodo che puo’ tornare utile nel caso in cui il riso ne richieda ancora


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook