Gelato al cioccolato bimby

gelato-cioccolatoIl gelato al cioccolato bimby e’ uno dei gusti piu’ amati dalla gente perche’ molto corposo e saporito.

Il cioccolato si sa’ piace sempre a tutti e anche ai piu’ piccoli, soprattutto se fatto in casa da mani sapienti. Per questa versione di gusto non abbiamo bisogno della gelatiera ma il nostro robot ci aiutera’ in tutto e per tutto. Gli ingredienti che vanno messi all’interno sono molto semplici e direi che sono alla base di ogni tipo di gusto come la crema, cioccolato etc. Bisognera’ creare all’inizio una sorta di composto a base di uova che una volta miscelato al cioccolato creera’ un composto molto denso dal sapore eccezionale.

Ovviamente questa ricetta fatta in casa non puo’ non essere provata almeno una volta dato che ogni singolo prodotto e’ stato scelto da noi. Partendo dalle uova che volendo possono essere bio e lo zucchero di canna e cosi via potremmo riuscire ad ottenere un qualcosa di veramente sensazionale ma completamente biologico e naturale al 100%. Una volta fatto cio’ metti il tutto nel freezer a riposare per poi mantecare e creare la nostra delizia. Fatto senza gelatiera e quindi veloce e facile puo’ essere servito all’interno di una coppa con qualche biscotto o all’interno di un cono croccante. La decorazione va a fantasia perche’ sopra puoi metterci di tutto!

Ingredienti

  • 4 tuorli d’uovo
  • 150 g di zucchero
  • 150 g di cioccolato
  • 150 ml di panna
  • 250 ml di latte

Procedimento

Metti il cioccolato in pezzi nel boccale a tritare per 10 sec. vel. turbo

Unisci tutti gli altri ingredienti e fai cuocere 8 min. 90° vel.2.

Lascia il composto ottenuto a raffreddare all’interno di una ciotola bassa e larga come quella “classica da gelato”

Metti il composto in freezer e fai rapprendere per tutta la notte (minimo 10h)

Una volta rappreso esci la vaschetta col composto dal freezer 5 min. prima e taglia in pezzi e aziona 15 sec. vel. 9 e poi 30 sec. vel.6 spatolando

Consiglio

Guarnisci con gocce di cioccolato fondente

joyosity‘s photo credit


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook