Cantucci bimby: Biscotti alle mandorle

cantucci

I cantucci bimby sono dei biscotti alle mandorle di origine toscana che pero’ si sono diffusi in tutta l’ Italia.

Ne esiste una versione identica in Sicilia dove vengono chiamati Quaresimali e si mangiano nel periodo pasquale. La ricetta e’ praticamente identica e anche la forma, quindi diciamo pure che sono gli stessi biscotti.

L’impasto molto basico e semplice si prepara mettendo all’interno tutto il necessario per creare una pasta frolla senza burro e aggiungendo le mandorle all’interno che devono essere con tutta la pellicina per sentirne ancor di piu’ l’aroma ed il sapore “grezzo” di questi fantastici dolcetti. Una volta fatto cio’ bisogna cuocerli a forma di “baguette” che verranno tagliati in obliquo e cotti successivamente per farli dorare. Quindi questo tipo di biscotto ha ben 2 cotture che lo faranno diventare molto croccante e molto dorato. Infatti (per questo motivo) possono conservarsi a lungo all’interno di un barattolo di metallo o di quelli salva-freschezza.

Semplici da realizzare, molto profumati per via della buccia di limone e delle mandorle e addirittura senza burro. Quindi ottima preparazione per chi non vuole utilizzarlo o evitarlo all’interno della propria alimentazione.

Che dirvi piu’ di farli per provare il loro sapore divinamente immenso?

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di zucchero semolato
  • 150 g di mandorle (con tutta la pellicina)
  • 1 cucchiaino di lievito dolci
  • un pizzico di sale
  • limone grattugiato q.b.
  • 2 uova intere

Procedimento

Metti nel boccale farina, lievito, zucchero, sale e aziona 15 sec. vel.3

Aggiungi le uova e buccia di limone 30 sec. vel.4

Aggiungi le mandorle 15 sec. vel.3

Aiutandoti con la farina crea con la pasta delle forme allungate a mo’ di “baguette” e disponili su di una placca da forno con carta forno

Fai cuocere  a 180° per 30 min.

Escili da forno tagliali in diagonale utilizzando un coltello e ricuocili per altri 10 min. o fino a che sono ben dorati

Lasciali raffreddare e servili

Consiglio

Potresti anche aggiungere della vanillina per insaporire ulteriormente

Data la loro possibile “lunga conservazione” possono essere impacchettati all’interno di un sacchetto di carta alimentare trasparente e regalarli nei periodi festivi come Natale o Pasqua.

Luigi Rosa‘ photo credit


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook