Gelato alla pesca bimby

gelato-pescaE’ Estate inoltrata e come sempre voglio proporvi dolci freddi o semifreddi e gelati come in questo caso alla frutta ovvero: il gelato alla pesca bimby. 

Questo tipo di gusto va per la maggiore e’ molto buono, salutare, vitaminico perche’ la frutta come la pesca, nocepesca etc.. contengono tante vitamine e sono anche buone! Ovviamente non potevo che non postarvi prima o poi un gelato di questo tipo completamente alla frutta, genuino, super gustoso e cremoso. Insomma un qualcosa fatto in casa senza gelatiera completamente naturale, biologico e sano! Chi legge spesso i post all’interno di questo blog sa che la maggior parte che mi piace sottolineare sono queste.

Facendolo con le proprie mani e con l’aiuto del nostro amico robot possiamo stare tranquilli di dare un tipo di dessert a fine pasto, a merenda, o per “sfizio” nei momenti piu’ caldi della giornata mangiando bene! Come ben presto noterete quando leggerete sotto vi sono 2 tipi di ricette una molto veloce, basica, semplice adatta a tutti ma soprattutto a chi vuole aver “tutto e subito” utilizzando ovviamente frutta biologica completamente di stagione mescolandola a yogurt naturale bianco o quello greco (non fa differenza) zucchero e miele. Piu’ naturale di cosi’?

Mentre l’altra e’ un procedimento che richiede un po’ piu’ tempo e pazienza e ingredienti come latte e panna liquida che sono un accoppiata vincente per far si che il nostro gelato artigianale venga denso e cremoso. Da notare che ambedue le preparazione completamente senza uova. Questo e’ utile da sapere nel caso qualcuno abbia intolleranze o allergie al tuorlo d’uovo.

Negli USA lo mangiano con la torta di mele, un vero must!

Ricetta 1 (Molto Veloce)

 Ingredienti

  • 500 g di polpa di pesche (gia’ sbucciate)
  • 125 g di yogurt bianco naturale o greco
  • 50 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele

Procedimento

Dopo aver (ovviamente pulito) le pesche, tagliale a pezzettoni e riponile in freezer fino a quando si congelano per bene

Nel frattempo nel boccale metti lo zucchero e rendilo a velo 5 sec. vel. turbo

Aggiungi adesso yogurt, pesche congelate (direttamente prese dal freezer), miele passando da vel. 1 vel.7 spatolando (il composto deve risultare omogeneo e tutti gli ingredienti amalgamati ma puoi scegliere di frullare tanto il tutto e avere un composto fluido oppure a pezzettoni. Come nel procedimento sottostante va a gusti. Quindi vai ad occhio per quanto riguarda i secondi)

Non ti resta che servire!

Consiglio

Gli yogurt in teoria sono quelli un po’ aspri perche’ con poco zucchero o addirittura senza quindi cosa fare? Se compri questi le dosi consigliate sono quelle tra la lista di ingredienti ma che possono variare mettendo 100 g di zucchero al posto del miele nel caso in cui non ti piacesse (anche se fa molto bene!). La dose di quest’ultimo va dosata in base ai gusti, in base al livello di zuccherinita’ della frutta che varia a seconda della stagione, della maturita’, del tipo di coltivazione, qualita’ etc..

 Ricetta 2

Ingredienti

  • 400 g di polpa di pesche
  • 500 ml di latte
  • 250 ml di panna liquida
  • 130 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina o vaniglia fresca

Procedimento semplice

Metti all’interno del boccale latte, zucchero e panna a cuocere per 5- 7 min. 80° vel.2 (deve sciogliersi lo zucchero per bene)

Una volta fatto cio’ prendi questo composto con all’interno lo zucchero che ormai si e’ sciolto e quindi bello omogeneo e mettilo da parte

Omogeneizza il melone all’interno del boccale precedentemente utilizzato e quindi non pulito 60 sec. vel. turbo (se ti piace la frutta ben frullata ok ma se ti piace che si sentano i pezzetti allora frulla un po’ meno, va a gusti!)

Unisci il tutto all’interno del boccale ovvero aggiungi alla purea di pesca anche il composto cotto precedentemente con latte, panna e zucchero

Aggiungila vanillina, essenza di vaniglia o i semi di bacca di vaniglia fresca (dipende da cio’ che usi maggiormente o da cosa hai a casa) e aziona 20 sec. vel.3

Una volta aver creato un composto omogeneo metti all’interno come sempre di un contenitore tipo la tipica e tradizionale vaschetta di gelato o un contenitore capiente

Riponi in freezer per qualche ora fino a quando il composto diventa bello cremoso da poter essere servito utilizzando un cucchiaio, uno spallinatore, insomma deve avere una bella consistenza solida.

Servi all’interno di coppette decorando con pezzi di pesca fresca

Consiglio

Volendo puoi anche fare questa procedimento la sera per la mattina ovvero riporre il tutto in freezer per tutta la notte. In questo modo dovrai uscire la vaschetta dal freezer 5-10 min. prima in maniera tale che non sia un blocco troppo duro, romperlo in pezzi e mantecarlo all’interno del boccale  1 min. vel.7 spatolando in maniera tale da ottenere un composto molto cremoso

Ps: In ambedue in casi un pizzico di sale per esaltare i sapori, vaniglia o vanillina possono tranquillamente essere meglio per aromatizzare il tutto ancor di piu’.

Jessica Merz‘s photo credit


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook