Marmellata di mirtilli bimby

mirtilliLa marmellata di mirtilli bimby e’ una delle mie marmellate dolci preferite e la cosa piu’ bella e’ che puo’ essere conservata in dispensa utilizzando il metodo della sterilizzazione.

Tutti i frutti di bosco, lo sappiamo sono buoni e molto gustosi. Sono buoni soprattutto durante il loro naturale periodo ma ormai sappiamo tutti che possono essere di coltivazione in serra oppure surgelati comprandoli al supermercato. Ovviamente e’ molto meglio il cestino del fruttivendolo o del supermercato sempre accertandosi della provenienza e tanti altri fattori. Fatto cio’ possiamo fare la nostra composta preferita.

La cosa piu’ bella di tutte e’ che puoi mangiarla solamente su di una fetta biscottata oppure utilizzarla per i tuoi dolci preferiti alla frutta. In questo modo anche il dolce piu’ povero di sapore del mondo riuscira’ a risultare sublime come risultato.

Ricorda che sara’ un prodotto senza coloranti, addensati o con sostanze chimiche che non hanno niente a che fare con la naturalita’. Quindi saremo coscienti di dar da mangiare ai nostri figli o commensali qualcosa di sano senza sostanze nocive e con vitamine. Il colore che traspare attraverso il barattolo di vetro e’ molto gradevole e di conseguenza puoi utilizzarla anche come fare dei regali natalizi oppure durante le feste. Magari aggiungendo anche delle etichette che le abbelliscono, con qualche fiocco colorato. Insomma puoi farci di tutto!

Guarda anche come fare la marmellata di cipolle rosse di Tropea. Un ottima alternativa “dal sapore particolare” rispetto a quello dolce della frutta.

Ingredienti

  • 1 kg di mirtilli
  • 500 g di zucchero
  • il succo di 1 limone

Procedimento

Lava i mirtilli e asciugali. Mettili all’interno del boccale col succo di limone e fai cuocere 15 min. 100° vel.1

Frullali 30 sec. vel.5 per ottenere una purea vellutata

Aggiungi lo zucchero a questo punto e fai cuocere  dai 30 ai 40 min temp. varoma vel 1

Travasa ancora bollente il composto ottenuto all’interno di barattoli di vetro sterilizzati, chiudi con il tappo e metti sottosopra. In questo modo si togliera’ l’aria all’interno creando il sottovuoto che serve per conservare questo tipo di prodotti nel giusto modo.

Consiglio

I quantitativi dello zucchero sono sempre un po’ a gusto personali c’e’ chi ne mette meno c’e’ chi di piu’. A me piace aggiungerne sempre la meta’ all’interno di una ricetta con 1 kg di frutta. Per renderla piu’ dietetica alcuni aggiungono meno zucchero ma siccome lo zucchero fa da addensante naturale dovrete far cuocere il prodotto per piu’ tempo.

jamieanne‘s photo credit


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook