Plumcake allo yogurt bimby

Il plumcake allo yogurt e’ un ottimo dolce da fare in casa molto semplice e basilare ma dal sapore e dal gusto che possono variare in base agli ingredienti aggiunti o omessi.

Ti consiglio di visionare anche la versione base del plumcake molto buono e semplice. Diciamo che il plumcake di quella ricetta vuole imitare quello della Mulino Bianco, che tutti i bambini amano.

Questo e’ un po’ diverso anche se non troppo perche’ metto all’interno dello yogurt che solitamente e’ quello greco o bianco naturale denso. Possiamo mettere anche lo yogurt alla frutta come albicocche o fragole se lo facciamo per dei bambini (l’albicocca a parere mio ci sta’ meglio)

Questo all’interno ha solamente olio di semi e quindi e’ senza burro, ottimo per chi vuole mangiare un dolce sano e saporito ma non troppo calorico. Ricordiamoci tutti i concetti che se lo facciamo a casa e’ piu’ salutare e piu’ genuino (nonostante tutti noi amiamo le merendine gia’ confezionate).

Adatto per colazione e merende sane! La vostra cucina sicuramente si riempira’ di un profumo di dolci fatti in casa inconfondibile! Tutti amano quel profumo soave e mai sgradevole! E a voi piace?

Ingredienti

  • 150 g di farina 00
  • 50 g di fecola o amido
  • 150 g di zucchero
  • 100 ml di olio di semi di girasole o arachidi
  • 3 uova intere + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito
  • 200 g di yogurt
  • scorza grattugiata di limoni BIO

Procedimento

Metti le uova all’interno del boccale (tuorlo e quelle intere) insieme allo zucchero e aziona 2 min. vel.6

Inserisci all’interno tutti gli ingredienti (non il lievito pero’) 30 sec. vel.5

Aggiungi il lievito 10 sec. vel.5

Disponi il composto all’interno di una forma per plumcake (meglio se in silicone) e fai cuocere in forno a  180° per circa 30/40 min.

Consiglio

Fate cuocere per bene la torta senza aprirla. Puoi farlo dopo i primi 30 min. e verificare la cottura con la prova stecchino

Puoi volendo aggiungere della vanillina o ancora meglio dei semi di vaniglia fresca


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook