Cottura della pasta nel bimby TM5

cottura-pastaVoglio postare un piccolo tutorial molto semplice per quanto riguarda la cottura della pasta nel bimby TM5, il nuovo modello appena uscito alla fine del 2014.

Step per cuocere la pasta nel bimby TM5


Tra le varie funzioni oltre alla bilancia, alla possibilita’ di impastare pane e pizza, quella di creare creme pasticcere golose e saporite senza grumi abbiamo ovviamente quella di cuocere la pasta. Farlo e’ molto semplice ma bisogna avere delle “piccole guide” che all’interno di questo post voglio riassumervi e mettere in scaletta per praticita’ ma che potete ovviamente anche apprendere dal libro base bimby TM5.

Il primo step da fare e’ quello di montare il boccale correttamente e aggiungervi all’interno dell’acqua e successivamente del sale. Per portare l’acqua ad ebollizione bisogna azionare il robot per 10 min. 100° vel.1 con tanto di coperchio e misurino.

Una volta aver fatto bollire l’acqua caliamo la pasta all’interno (linga o corta che sia) e facciamola cuocere per il tempo indicato sulla confezione a 100° antiorario vel.1. Stavolta dobbiamo necessariamente togliere il misurino e cuocere la pasta senza.

Come scolarla

Una volta che la pasta si e’ cotta come piace a voi potete scolarla utilizzando l’apposito vassoio/recipiente Varoma oppure incastrando la spatola nel cestello utilizzandoli come scolapasta. Un consiglio, quando cuocete la pasta prendete una tazza di acqua di cottura calda e mettetela di lato perche’ potra’ servirvi alla fine quando magari vi accorgete che e’ troppo asciutta.

Dosi degli ingredienti base per la cottura

Per quanto riguarda le dosi dell’acqua, del sale e degli ingredienti che serviranno per cuocere la pasta vi sono di consigli che vi torneranno sempre utili.

Metti all’interno del boccale 1200 g di acqua con 1 cucchiaino e 1/2 di sale. Con queste dosi potrai tranquillamente cuocere 320 g di pasta lunga o corta che sia. Se vuoi aumentarne la dose puoi calare un massimo di 500 g di pasta in 1500 g di acqua.

Riassumendo

  • 1200 g di acqua per 320 g di pasta
  • 1500 g per un massimo di 500 g di pasta

Con questo piccolo “schemino” potrete cuocere la pasta che piu’ vi piace corta o lunga che sia. La pasta corta va inserita nel boccale gettandola direttamente all’interno mentre tutte le paste lunghe come spaghetti, tagliatelle etc.. vanno inserite all’interno del foro sopra il coperchio togliendo il misurino mentre il bimby e’ in azione. La pasta verra’ portata all’interno lentamente e per questo motivo conviene farla cuocere 2 min. in piu’ se la pasta fa fatica ad entrare, perche’ rimarranno le punte piu’ crude.

Come soffriggere nel nuovo modello TM5

Diversamente dal vecchio bimby TM31, il nuovo modello riesce a raggiungere e soffriggere gli ingredienti per il soffritto fino a 120° che e’ la temperatura ideale affinche’ cuociano insaporendosi ed appassendosi bene, senza quell’effetto “bollito”. Quindi ogni qual volta vogliate soffriggere qualcosa dovrete impostare 120°, diversamente dal vecchio modello che raggiungeva solo i 100°.

Il tempo medio per fare un buon soffritto e’ di 3/5 min. e anche in base ai vostri gusti.

Io solitamente soffriggo per 5 min. 120° antiorario vel. soft o 1 se non voglio che i miei ingredienti si spappolino. Diversamente se ho dei pomodorini che voglio che diventino tipo sugo li faro cuocere 120° vel.1 (senza antiorario).

Per il modello bimby tm31 la funzione per la funzione “soffritto” basta impostare la funzione Varoma. In questo caso avremo un soffritto proprio come deve essere, gustoso e profumato.

Per concludere, per i piu’ golosi.

Per concludere potete anche grattugiare il formaggio da mettere sopra alla fine, azionandolo TOT sec. vel.10.

Cyclonebill‘s photo credit


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook