Maionese cotta col bimby

Ecco come fare la maionese cotta o pastorizzata col bimby. Un ottima ricetta per chi vuole cucinare ed utilizzare la maionese fatta in casa ma cotta o pastorizzata.

Ovviamente esistono tante ricette per fare la maionese fatta in casa col bimby ma ovviamente all’interno di questo post troverete la ricetta della maionese cotta, quindi pastorizzata e quindi sicura.

Innanzitutto perche’ cuocerla e non mangiarla cruda come in molti fanno?

Diciamo che la versione cruda si puo’ fare utilizzando sempre uova freschissime del quale sappiamo anche la provenienza che deve essere sicura per noi. Utilizzando questa versione ovvero quella cotta o anche detta pastorizzata ogni pericolo di mangiare l’uovo crudo si annulla totalmente. Pericoli come la salmonella saranno completamente annientati e di conseguenza potranno mangiarla tutti grandi e bambini.

Il procedimento e’ molto semplice, posso spiegarvelo brevemente in maniera tale che quando leggerete il procedimento non sara’ piu’ un segreto per voi. Prima di tutto mettiamo l’aceto nel boccale e lo facciamo scaldare e quindi a cuocere. Una volta fatto cio’ mettiamo uova, sale e uova. Mettendo le uova all’interno dell’aceto caldo esse si cuociono senza diventare una frittata perche’ ovviamente le lame devono essere in movimento. L’olio messo a filo fara’ montare il tutto rendendo il composto il doppio o il triplo piu’ voluminoso rispetto all’inizio.

Ingredienti

  • 2 uova intere
  • 5 g di sale fino (1 cucchiaino raso)
  • 350 g di olio di semi
  • 30 g di aceto

Procedimento

Metti nel boccale l’aceto e  sale e aziona 3 min. 100° vel.1

Aumenta a vel.8 e con la lame in movimento aggiungi le uova dal foro del coperchio

Sempre attraverso il foro metti il tappo ovvero il misurino in maniera storta e aggiungi a filo l’olio. Il misurino messo in questo modo fara’ confluire l’olio di semi messo lentamente. In questo modo le uova si monteranno nel giusto modo.

Consiglio

Per una totale sicurezza metti la maionese ottenuta all’interno di barattoli sterilizzati e quindi sicuri. Questo devi farlo se sai che non la mangerai velocemente, diversamente mettila all’interno di una ciotola qualunque, riponila in frigo ed utilizzala nel lasso di tempo minore possibile. Io solitamente la faccio e la utilizzo tutta nell’arco di una giornata intera.


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook