Scroccafusi col bimby

Gli scroccafusi col bimby sono dei dolci fritti di carnevale molto tipici nella zona delle Marche e vengono apprezzati da tutti soprattutto nel periodo di Martedi’/Giovedi grasso o giu’ di li’.

Vengono chiamati nella maggior parte dei casi scroccafusi marchigiani nella zona del maceratese, stummeri e cecetti nelle altre citta’ limitrofe. Insomma delle vere e proprie godurie che hanno diversi nomi proprio per come accade anche alla frappe di carnevale! Sono molto croccanti ed il nome deriva proprio da questo!

Questo dolce fritto, una volta realizzato si “inzuppa” nel liquore rosso e successivamente impanati nello zucchero. Questo tipo di procedimento mi ricorda molto le pesche dolci. Ovviamente essendo ricette sfiziose adatte al periodo carnevalesco vi consiglio di realizzarne veramente tanti e di farli spesso perche’ piaceranno veramente tanto. Io li ho scoperti da poco e sono qua a proproverli come alternativa.

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 5 uova intere
  • 50 g di olio di semi
  • 50 g di liquore all’anice
  • 150 g di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • liquore Alchermes q.b.
  • zucchero per guarnire
  • olio di semi per friggere

Procedimento

Metti nel boccale uova, zucchero, olio, sale e mescola 30 sec. vel.5

Aggiungi farina, liquore, lievito, vanillina ed impasta per 3/5 min. vel. spiga

Una volta ottenuto l’impasto lavoralo per qualche secondo con le mani e controlla se necessita’ di farina o altro. L’impasto deve un essere un po’ umido ed un pochino appiccicoso ma non troppo.

Fai delle palline di egual misura (se possibile) e gettali all’interno dell’acqua bollente per 5 min. L’acqua deve essere stata messa sul fuoco a bollire precedentemente. Mescola con un cucchiaio per far si che la cottura sia omogenea, rigirandoli di tanto in tanto.

Arrivati a questo punto scolali utilizzando un mestolo forato e adagiali su un canovaccio asciutto e pulito e lasciali riposare per 1/2 h.

In ogni pallina pratica un piccola croce da un lato e friggili tutti a fiamma moderata fino a quando sono ben dorati.

Una volta fritti nell’olio di semi, scolali e “inzuppali” all’interno del liquore Alchermes e successivamente passali nello zucchero semolato.

Voila’ i nostri scroccafusi fritti sono pronti per essere mangiati!

Consiglio

Per friggere ti consiglio di usare l’olio di semi di arachide o girasole.


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook