Cotoletta alla palermitana bimby

La cotoletta alla palermitana bimby e’ una variante molto diversa rispetto alla cotoletta alla milanese ovvero quella del settentrione.

La cotoletta alla palermitana viene fritta anch’esso ma non nel burro ne’ chiarificato ne’ normale ma all’interno di olio di semi. Meglio scegliere tra quello di semi di girasole e arachidi per queste cose.

Sono due piatti simili da diversi di sapore. Nella versione palermitana il pangrattato viene aromatizzato col prezzemolo e l’uovo con della cipolla. In questo modo quando friggerai la cucina si invadera’ di cipolla fritta proprio come accade per gli onion rings. Il parmigiano viene miscelato alla stessa dose di grana e questa sara’ la panatura gustosa che si fa al sud, evitando la farina.

Ingredienti

  • carne di manzo ben battuta
  • sale e pepe q.b.1
  • 1 mazzettino di prezzemolo
  • 1 dose di pane in cassetta
  • parmigiano grattugiato
  • cipolla q.b.
  • uova medie intere
  • olio di semi per friggere

Procedimento

Batti abbondantemente la carne rossa fino ad ottenere delle fettine molto sottili. Puoi fare questo in casa da te oppure lasciarlo fare al tuo macellaio di fiducia.

Trita il pane 20/30 sec. vel.8 per ottenere il pangrattato utilizzando un pane in cassetta. Mescolalo col parmigiano, sale e pepe 10 sec. vel.5

Metti da parte.

Trita cipolla e prezzemolo per 30 sec. vel.7

Aggiungi le uova e mescola 20/30 sec. vel.4

Una volta aver davanti tutti gli ingredienti base andiamo ad assemblare il tutto. Comincia col prendere la carne mettila all’interno dell’uovo sbattuto con cipolla e prezzemolo e successivamente impanala nel composto di pangrattato e parmigiano.

Una volta fatto cio’ prendi una padella e aggiungi dell’olio di semi, falla scaldare e fai le tue cotolette fritte.

Consiglio

Parmigiano e grana sono uguali quindi utilizza quello che ti piace di piu’.

Il pane secco o anche chiamato in cassetta deve essere quello che si compra al forno e lasciato essiccare fino a quando diventa duro. Il tutto all’interno di un sacco o all’interno del porta pane ben chiuso.

Le dosi sono quelle di una ricetta economica, ovvero quella di un piatto povero e semplice da realizzare. Non esistono dosi esatte per questo tipo di piatti. L’unica cosa certa e’ che il formaggio e il pangrattato devono essere di egual peso.


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook