Sfinci fritte Palermitane col bimby TM5

Avete mai provato a realizzare le sfinci palermitane col bimby tm5? Ovviamente posso dirvi che sono buonissime e sono una ricetta economica da realizzare. Quindi let’s go!!!

Vengono chiamate sfinci e sfingi in generale mentre sfince o sfingia al singolare e sono uno tra i piu’ tradizionale dolci fritti siciliani. Possono essere cucinate per le feste come Natale o Capodanno ma possono essere cucinate anche come dolci fritti di carnevale a Febbrazio/Marzo.

Questa e’ la ricetta base per imparare a crearli in maniera semplice, veloce e senza troppe difficolta’. Ne esistono di tante versioni con condimenti all’interno e quindi farciti. Ogni versione ha la sua particolarita’, la sua storia, il suo perche’.

Ovviamente vi anticipo che le dosi di farina o di acqua possono variare in base al periodo dell’anno. La farina potrebbe essere piu’ umida del solito oppure piu’ “secca” e quindi sta a voi creare una pastella “giusta”.

Video di come fare le sfinci fritte

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 500 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 4 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 25 g di lievito di birra fresco

Per guarnire:

  • zucchero semolato q.b. per ricoprirle

Procedimento

Mescola acqua, zucchero e lievito sbriciolato per 1 min. 37° vel.1

In un contenitore a parte mescola anche la farina ed il sale. Mescola bene per evitare che possa rovinare la lievitazione e aggiungi anch’essi nel boccale. Impasta per 2 min. vel. spiga

Prendi il composto e riponilo dentro ad una ciotola sigillata con della pellicola e lascia lievitare per minimo 2h

Prendi con un cucchiaio un po’ di pastella e immergila all’interno di un tegame con dell’olio di semi di arachidi e fai cuocere a fiamma bassa/moderata per qualche minuto. Deve dorarsi e cuocersi all’interno allo stesso tempo. Se fate questo errore avrete una sfincia cruda all’interno.

Mentre sono tiepida ma non bollenti e neanche fredde, impanale con dello zucchero semolato.

Gustale!

Consigli

Per fare la pastella iniziale puoi personalizzare le dosi nel caso in cui la farina sia piu’ o meno umida.

Cuocile a fiamma moderata senza bruciarle.

Falle di forma rotonda come una pallina piccola se ci riesci.

Riponile in frigo se rimangono.


Potrebbe interessarti

Commenta con Facebook